Una delle regole più conosciute della composizione fotografica e una delle cose più importanti che imparerai  in Fotografia è la Regola dei Terzi.

Si tratta di uno dei modi più semplici per migliorare istantaneamente la resa visiva delle tue fotografie

Una fotografia che piace agli occhi, infatti, ha sempre un’ottima composizione e un fotografo esperto sa come creare in qualsiasi momento una composizione perfetta. 

Ora, non sarebbe bello se anche tu potessi creare una composizione sempre perfetta con le tue di fotografie? 

Uno dei modi più semplici e veloci per creare un’ottima composizione è seguire La Regola dei Terzi

Per applicare questa regola devi immaginarti, mentre guardi nel mirino prima di scattare, di dividere l’immagine in 3 parti con delle ipotetiche linee, proprio come vedi in questa immagine:

Dopodichè hai 3 possibili scelte prima di scattare:

1) posizionare il tuo soggetto lungo una linea dei Terzi (o anche due soggetti su due linee)

2) posizionare il tuo soggetto nel punto in cui due linee si intersecano (punto focale)

3) posizionare il tuo soggetto lungo una linea e nel contempo tenere il suo punto di maggior interesse dove le linee si intersecano

Come puoi vedere, il volto dei due fidanzati è proprio sul punto di intersezione delle due linee dei Terzi, che coincide con il punto esatto in cui cade lo sguardo dello spettatore (rendendo la tua fotografia molto piacevole ai suoi occhi). Oltre a questo, anche il loro corpo è posizionato su una linea verticale dei Terzi. 

Nella maggior parte dei casi, seguendo questa regola, otterrai quindi una composizione fotografica molto buona facendo cadere l’attenzione dell’osservatore direttamente sul tuo soggetto (e la tua fotografia verrà colta istintivamente come un’OTTIMA fotografia). 

La Regola dei Terzi si applica in tanti settori della fotografia, come per esempio nella ritrattistica, nella paesaggistica o anche nello Still Life. 

Per esercitarti sulla Regola dei Terzi è sufficiente che scatti delle fotografie tenendo il tuo soggetto ogni volta su una linea dei Terzi diversa (orizzontale alta, orizzontale bassa, verticale di destra o verticale di sinistra). 

In questo modo allenerai il tuo occhio e la tua mano da fotografo! 

E’ chiaro, devo essere sincero: come già avrai capito non basta applicare solamente la Regola dei Terzi per ottenere una fotografia spettacolare in grado di lasciare tutti di stucco. 

Come dico sempre ai miei studenti della mia Accademia di Fotografia online durante le nostre dirette sul gruppo Facebook privato: “una fotografia spettacolare è una fotografia in cui tutti gli elementi a disposizione del fotografo sono ottimizzati al meglio. E’ come essere un direttore d’orchestra che dirige abilmente ogni singolo strumento musicale”.

Guarda come posizionare l’albero in uno dei 4 punti di cui abbiamo parlato da alla fotografia quel tocco in più, immagina se invece fosse stato posizionato in centro, perderesti l’attenzione sul soggetto.

Tutti questi elementi, accuratamente posizionati, creano un’immagine piacevole da guardare.

COME USARE LA REGOLA DEI TERZI NEI PAESAGGI

Come posso seguire la Regola dei Terzi su un paesaggio che è privo di un soggetto principale?

Non preoccuparti, applicare la Regola dei Terzi alla tua fotografia di paesaggio è molto semplice.

Devi solamente far coincidere la linea dell’orizzonte su una delle 2 linee orizzontali dei Terzi (a tua scelta).

Questo renderà la tua fotografia di Paesaggio molto più bella . 

Se lo desideri puoi superarti tenendo anche altri elementi del paesaggio su un’altra linea dei Terzi, proprio come l’albero che vedi in questa fotografia:

Come vedi l’albero è stato posizionato sulla linea del terzo verticale di sinistra. Se, al contrario, non fosse posizionato su alcuna linea dei Terzi, l’immagine sarebbe stata decisamente meno piacevole. 

Ti svelo un piccolo grande segreto

Bene, ora voglio confidarti un piccolo grande segreto che solitamente svelo solo ai miei studenti della mia Accademia di Fotografia online (Photo Academy). 

Il 99% delle persone che usano la Regola dei Terzi nei paesaggi fanno coincidere quasi sempre la linea dell’orizzonte con la linea orizzontale BASSA dei Terzi, valorizzando in questo modo sempre il cielo.

Bene: tu ogni tanto prova a fare l’opposto. Tieni quindi la linea dell’orizzonte sulla linea orizzontale dei Terzi ALTA (valorizzando quindi il terreno). 

Il risultato ti sorprenderà.

Ora avrai sicuramente molte domande da fare: posso infrangere la Regola dei Terzi? Se si, in quali circostanze? Quando devo utilizzare la Regola dei Terzi e quando invece devo seguire altre regole della Composizione fotografica per scattare fotografie spettacolari? 

Ora immagina che esista un posto in cui ricevi tutte le risposte. 

Un posto in cui ti vengono spiegati, in maniera semplice e andando dritto al punto, tutti i fattori chiave (oltre alle regole compositive come la Regola dei Terzi) che trasformano una fotografia normale in una fotografia da urlo. 

In maniera semplice, intuitiva, con un metodo innovativo che ti dà la possibilità di apprendere comodamente online: dal divano di casa tua, mentre sei in montagna o da qualsiasi altro posto desideri. 

Se ti dicessi che un posto simile esiste già? 

Che ti porterà davvero a sorprendere tutti con le tue fotografie e a crearti (se lo vuoi) un profilo Instagram da far invidia ai professionisti? 

Se ho suscitato la tua curiosità e vuoi saperne di più clicca qui sotto e unisciti adesso agli oltre 150 studenti soddisfatti della mia Accademia di Fotografia online.

Un abbraccio,

Fabio