Ciao Fotografi,

😀

Oggi parliamo di Panning.

Penso che molti di voi abbiano già sentito questo termine perché è molto diffuso.

Vediamo insieme di cosa si tratta esattamente.

Il PANNING è una tecnica fotografica che ha l’obiettivo di accentuare il senso del movimento del soggetto, rendendo così l’immagine “dinamica”.

Come si applica questa tecnica?

In sostanza dobbiamo scattare la fotografia mentre stiamo seguendo con la macchina fotografica il soggetto in movimento.

In questo modo il nostro soggetto risulterà nitido, mentre lo sfondo sarà mosso rendendo così più accentuato il senso del movimento.

😎

Ecco alcuni accorgimenti per massimizzare il risultato:

➡️ più siamo bravi a seguire il movimento del soggetto e più il risultato sarà ottimale. Dobbiamo riuscire a “sintonizzarci” con il suo movimento stando attenti nello stesso tempo ad avere una mano ferma.

➡️ il tempo di scatto dovrà essere sufficientemente veloce per non fare uscire mosso il nostro soggetto (dato che è impossibile andare alla sua stessa ESATTA velocità) ma sufficientemente lento per far uscire mosso lo sfondo. Indicativamente dovremo usare un tempo compreso tra 1/10 e 1/50 di secondo.

➡️ avendo a che fare con un soggetto in movimento stiamo attenti alla messa a fuoco! Abbiamo 2 possibilità:

  1. utilizzare l’autofocus continuo (personalmente tendo a non utilizzarlo perchè sapete che lo ritengo poco efficiente)
  2. utilizzare l’autofocus singolo: in questo caso dovrete essere bravi a mettere a fuoco e a scattare velocemente e a ripetizione

Ricordatevi di indicare sempre i parametri di scatto nei vostri post 💪🏻

Nella foto di questo articolo ho utilizzato una foto che avevo scattato in Città Alta a Bergamo durante una gara delle auto d’epoca.

Un abbraccio,

Fabio