Ciao Fotografi 😀

Oggi vi voglio proporre un’altra tecnica fotografica nel campo della composizione, particolarmente cara soprattutto ai fotografi paesaggisti:

la prospettiva.

Semplificando il concetto, la prospettiva in fotografia non è nient’altro che la rappresentazione del senso di profondità all’interno di un’immagine.

Per come la tratteremo oggi (perché in realtà la prospettiva non è solo questo) la prospettiva rappresenta quella sensazione di “infinito” che conduce l’occhio verso un punto lontano, dando tridimensionalità all’immagine.

Uno dei possibili modi di sfruttare a proprio vantaggio questa tecnica e rendere alla meglio questo senso di profondità è l’uso delle linee.

👇🏻

Consideriamo per esempio la fotografia sottostante che ho scattato col grandangolare in chiesa.

Se avessi scattato la stessa scena da un’altezza naturale, in piedi, non ci sarebbe stato niente di interessante per creare un senso di profondità nella fotografia.

Abbassandomi, invece, ho cambiato completamente il punto di vista, e grazie alle linee diagonali che ho evidenziato ho trovato un modo per dare più tridimensionalità alla fotografia e per condurre nello stesso tempo lo sguardo dello spettatore verso il soggetto della fotografia: gli sposi.

😎

L’utilizzo della tecnica della prospettiva è molto interessante, perché ci obbliga ad analizzare con attenzione l’ambiente in cui ci troviamo e a scoprire punti di vista inusuali.

Dobbiamo osservare con attenzione, spostarci, abbassarci, guardare tutto con occhio diverso senza dare nulla per scontato.

Ma non è proprio questo il bello della fotografia? 📸

P.S. le linee non devono necessariamente partire dagli angoli come nella mia fotografia.

Un abbraccio,

Fabio